Warning: Parameter 3 to jreviews_content15() expected to be a reference, value given in /web/htdocs/www.suimonti.it/home/libraries/joomla/event/dispatcher.php on line 136
Monte Canin - via ferrata "Julia"
Scritto da Marco   

Sentiero molto panoramico. Paesaggio lunare!

Come punto di partenza abbiamo scelto il parcheggio della funivia del Canin a Sella Nevea. Da qui si può scegliere se prendere la funivia o trascorrere un paio di orette e 730 m di dislivello per raggiungere il Rifugio Gilberti... visto che da sopra il Canin la vista è bellissima, noi abbiamo scelto la funivia (attenzione ai periodi ed agli orari di apertura!).

Dal Rifugio Gilberti si prende a destra il sentiero 632 in direzione Sella Bila Pec. Raggiunta quest'ultima (resti del vecchio Rifugio Canin) il sentiero prosegue verso sinistra e ci porterà ad attraversare un gigantesco anfiteatro disseminato di cavità, inghiottitoi ed abissi. A un certo punto si arriva ad una biforcazione sotto una ripida scarpata detritica. Seguendo la traccia di sentiero in salita, si superano alcuni gradoni e lastroni ripidi giungendo ad un terrazzo detritico, seguire gli ometti per non perdere il sentiero non ben segnalato. Il ghiacciaio, notevolmente arretrato di recente, lo sfioriamo di lato aggirandolo sulla sinistra e giungendo così all'attacco della ferrata.

La ferrata parte superando una paretina di roccia ripida, assicurata nella parte iniziale da una catena. Si sbuca così su un pendio detritico e, superate alcune roccette, si passa poi lungo una fessura nascosta con rocce articolate (staffe e cavo). Superata la fessura, il percorso prosegue su alcune roccette che ci permettono di raggiungere la cresta sommitale che svoltando a destra porta lungo un'agevole sentiero alla croce di vetta del Monte Canin (m 2587).

Dopo una breve pausa di ristoro, per il rientro si ripercorre al contrario l'ultimo tratto del sentiero in cresta fino all'imbocco della via delle Cenge. Da qui si può scegliere se scendere da questa o proseguire, come abbiamo fatto noi, lungo il sentiero che si articola per la parete sud del gruppo del Canin in territorio sloveno, passando sotto la cima del Monte Forato. Giunti sotto quest'ultimo, il sentiero prosegue sulla sinistra (attenzione a non scendere troppo in direzione degli impianti di risalita sloveni) e, superando dei tratti di roccia carsica con numerosi anfratti, arriva fino a Sella Prevala. Da qui si prende il comodo sentiero che attraversa la conca Prevala e porta alla stazione a monte della seggiovia del Canin.

 

Tutti gli itinerari che trovate su questo sito sono stati percorsi personalmente dal redigente della relazione, e la relativa descrizione dettagliata è riferita alle condizioni del percorso rilevate il giorno dell’effettuazione del sopralluogo. La morfologia del territorio montano è soggetta a continui cambiamenti dovuti agli eventi atmosferici e climatici, pertanto talvolta è possibile trovare delle differenze anche sostanziali con la descrizione dell’itinerario ove non aggiornato. La redazione di suimonti.it declina ogni responsabilità in seguito a incidenti occorsi e causati da cattive interpretazioni o comportamenti imprudenti usando i contenuti di questo sito.