Warning: Parameter 3 to jreviews_content15() expected to be a reference, value given in /web/htdocs/www.suimonti.it/home/libraries/joomla/event/dispatcher.php on line 136
Anello del Monte Gola
Scritto da Marco   
Escursione facile, adatta a tutti e ricca di panorami.

Da Forni Avoltri (UD), nei pressi della chiesa parrocchiale si prende la strada per Collina. Giunti nei pressi del Rifugio Tolazzi (m 1350) si parcheggia l'auto.

L'escursione ha inizio imboccando la comoda strada sterrata che porta alla Malga Morareet e successivamente al Rifugio Marinelli (sv 143), evitando quasi subito il ramo di strada che si stacca sulla sinistra (sv 144) che porta al Rif Lambertenghi-Romanin. Si segue la comoda strada o, indifferentemente, si risale il sentiero 143 (ricordandosi ogni tanto anche di guardare all'indietro il panorama), giungendo dopo un'ora e mezza circa (chi + chi - dipende dal passo) al bel Rifugio Marinelli (m 2122) dal quale si gode una magnifica vista sulle montagne della carnia e sul sottostante vallone solcato dal Rio di Collina.

Sulla destra del Rifugio si imbocca il sentiero 174 che risale la dorsale del monte Floriz con un comodo sentiero che porta fino quasi alla cima della bella montagna (risalendo un piccolo tratto di prato si giunge alla cima - mezz'ora dal Rifugio Marinelli). Proseguendo sulla meravigliosa dorsale del Monte Floriz e di altre due montagne apparentemente senza nome, si raggiunge la Forcella Plumbs (1,20 ore dal Marinelli) dal quale si gode una magnifica vista sul sottostante vallone solcato dal Rio di Chiaula e, sull'altro versante sulla sottostante valletta dove vediamo la Casera Plumbs sovrastata dalla bella Sella Bioichia. Guardando quest'ultima vallata, sulla nostra destra si stacca una traccia di sentiero che segue la dorsale della montagna a volte un po' nascosto dalla vegetazione, terminando sulla cima del Monte Gola (m 1938 - ore 2 dal Marinelli).

Il Monte Gola, apparentemente insignificante, gode di una vista privilegiata sulle pareti meridionali del Coglians, quelle settentrionali del Crostis, sul canalone del Rifugio Lambertenghi-Romanin e, verso ovest, la vista spazia da Collina, fino a Forni Avoltri, Sappada e oltre. Inoltre il versante del Monte Gola in direzione della Malga Morareet è un letto di Rododendri e, durante il periodo di fioritura diventa un letto rosa.

Percorrendo a ritroso un tratto della dorsale del Monte Gola, giunti a circa metà strada tra la cima di quest'ultimo e la Forcella Plumbs si staccano due tracce di sentieri: uno a sinistra (poco visibile e segnalato da un ometto) che scende direttamente alla Malga Morareet, poco più avanti sulla destra invece si stacca il sentiero che seguiremo per dirigersi verso la Casera Plumbs. Dopo alcuni minuti si incontra, proveniente da sinistra, il sentiero 150 che scende dalla forcella Plumbs. Si scende comodamente per verdi pascoli lungo un comodo sentiero dapprima e in bella mulattiera poi e si raggiunge ben presto la Casera Plumbs (35 minuti dalla cima del Monte Gola).

Dalla Casera si prosegue sulla comoda strada per circa 5-7 minuti, fino a trovare sulla nostra destra (lungo un tornante) il sentiero 150 che si immerge nel bosco. Prendiamo questo sentiero e ben presto la vegetazione bassa lascia spazio ad un rigoglioso bosco di abeti e faggi e, dopo circa 30 minuti il sentiero si ricongiunge alla mulattiera che scende dalla Casera Plumbs. Si segue la mulattiera fino a raggiungere la strada asfaltata che sale da Collina al Rif. Tolazzi nei pressi del Bar Edelweiss; si risale la strada asfaltata e, dopo una decina di minuti, raggiungiamo la nostra auto nel parcheggio del Rif. Tolazzi (ore 1,40 dalla cima del Monte Gola - ore 6 totali escluse soste).

 

Itinerari in zona
Dal Rifugio Tolazzi parte il sentiero 144 che sale al Rifugio Lambertenghi-Romanin ed al Lago Volaia; sentiero che, volendo, si congiunge alla nostra escursione percorrendo il sentiero 145 o più comunemente conosciuto come sentiero Spinotti. Dalla forcella Plumbs parte il sentiero 174 che sale alla Cima del Monte Crostis. Alcuni minuti sotto la Casera Plumbs si può prendere un comodo sentiero che sale fino alla sella Bioichia (bel panorama e congiunzione con sentiero 151 che sale al Monte Crostis). Dal Rifugio Marinelli sale la salita classica al Monte Coglians, tetto del Friuli.

Notizie Utili:
Caratteristiche morfologiche: Dalla cima delle montagne delle Alpi Carniche si nota la morfologia dolce, con dossi arrotondati e canaloni sormontati da costiere irregolari, che caratterizza interi territori al di sopra di una certa quota, a dispetto dell'azione erosiva dei corsi d'acqua che in basso hanno scavato valli anguste con versanti ripidi.

 

Tutti gli itinerari che trovate su questo sito sono stati percorsi personalmente dal redigente della relazione, e la relativa descrizione dettagliata è riferita alle condizioni del percorso rilevate il giorno dell’effettuazione del sopralluogo. La morfologia del territorio montano è soggetta a continui cambiamenti dovuti agli eventi atmosferici e climatici, pertanto talvolta è possibile trovare delle differenze anche sostanziali con la descrizione dell’itinerario ove non aggiornato. La redazione di suimonti.it declina ogni responsabilità in seguito a incidenti occorsi e causati da cattive interpretazioni o comportamenti imprudenti usando i contenuti di questo sito.