Warning: Parameter 3 to jreviews_content15() expected to be a reference, value given in /web/htdocs/www.suimonti.it/home/libraries/joomla/event/dispatcher.php on line 136
Val Bartolo
Scritto da Marco   
Escursione semplice e rilassante, in ambientazione molto bella e suggestiva lontano dalle folle.

La nostra escursione inizia nella località di Camporosso in Valcanale (UD). Raggiunta la località di Camporosso, nei pressi dell'impianto di risalita per il Monte Lussari, si prosegue con l'auto ancora per cento metri in direzione Tarvisio; alla rotonda si gira a sinistra in discesa verso l'abitato di Camporosso. Superato il sottopassaggio dell'ex ferrovia, si gira subito a destra. Si prosegue per circa 300 metri fino alla Trattoria/Pizzeria Benito, nei cui pressi si può cercare parcheggio per l'auto (è sconsigliabile posteggiare l'auto nel poco ospitale anche se ampio parcheggio della Pizzeria).

Ci incamminiamo lungo la strada asfaltata e, aggirato l'edificio della Pizzeria, nei pressi di un ponticello sul Rio Bartolo, imbocchiamo la piccola stradina asfaltata che si inoltra in Val Bartolo (indicazione da un piccolo cartello in legno).

La comoda stradina ci fa inoltrare nella stretta valle, seguendo il corso del fiume e costeggiando alcune pareti rocciose piuttosto scoscese. La strada segue il corso del torrente Bartolo attraversandolo più volte mediante alcuni ponticelli e cambiando direzione diverse volte regalandoci splendidi scorci e giochi di luce sulla neve.

Dopo circa un'ora di camminata, proprio in prossimità del cartello stradale che indica l'inizio della strada forestale ed il conseguente divieto di accesso, la valletta si allarga leggermente e le pareti rocciose lasciano il posto ad un bel bosco di abeti. Dopo ulteriori 10-15 minuti di cammino la valle si allarga ulteriormente, ed il bosco lascia spazio ad una vasta radura che con la neve sembra un immenso mare bianco interrotto di tanto in tanto da bellissime piccole baite in stile alpino.

Percorriamo ancora la comoda strada forestale, facendo qualche corsa sui bei prati con la neve soffice, giungendo fino al culmine della vallata dove i vasti prati terminano e da dove si staccano due strade forestali (ore 2 dalla partenza). Giunti al bivio con queste due strade forestali, prendiamo il ramo verso destra che conduce a Sella Bartolo.

Per circa 20 minuti la pendenza del percorso si fa diversa, poichè non c'è più l'andamendo pressocchè pianeggiante seguito finora, ma la strada forestale ora sale in modo deciso in un rado bosco di abeti e faggi fino a giungere a Sella Bartolo (ore 2,20 dalla partenza).

La Sella Bartolo è posta esattamente sul confine tra Italia ed Austria ma non è molto panoramica. La vista, sopra il bosco, ci regala un'ottimo punto di vista verso ovest sul Monte Acomizza e verso sud, più lontano, sul gruppo dello Jof Fuart.

La discesa avviene per il medesimo itinerario seguito all'andata, ed in un'ora e 20 minuti siamo di nuovo alle auto.