Warning: Parameter 3 to jreviews_content15() expected to be a reference, value given in /web/htdocs/www.suimonti.it/home/libraries/joomla/event/dispatcher.php on line 136
Casera Pramosio
Scritto da Marco   
Escursione molto bella, ed il panorama dalla Casera è incantevole.
Percorrendo la strada statale 52b da Tolmezzo in direzione del Passo di Monte Croce Carnico e dell'Austria, alcuni chilometri dopo Paluzza arriviamo nella frazione di Laipacco. Qui giriamo a destra seguendo un'indicazione con la scritta “Foresta di Pramosio”. Giunto all'incrocio con la “via Martiri di Pramosio” parcheggiamo l'auto ai lati delle strade oppure nello spiazzo antistante ad un bar.
Ci incamminiamo lungo la via Martiri di Pramosio, seguendo anche le indicazioni per l'omonima foresta. Dopo poco più di duecento metri la strada asfaltata termina e diventa una bellissima e comoda strada sterrata che con una pendenza molto dolce ci conduce nella bellissima foresta.
La strada forestale non è molto panoramica perchè, appunto, immersa nella secolare foresta di Pramosio, regno incontrastato dell'abete rosso, dell'abete bianco e dei faggi. La comoda strada, alternando lunghi rettilinei a numerosi tornanti, e tratti con una pendenza molto dolce ad altri più ripidi, ci fa salire pian piano di altitudine.
Raggiungiamo, e superiamo, il breve tratto pianeggiante in corrispondenza del Pian del Lepre (m 1200) da dove, verso nord-est, si gode una magnifica vista sulla parete del Gamspitz; superiamo anche il brevissimo tratto leggermente pianeggiante denominato Pian Riposo dell'Asino, caratterizzato da una bella visione dei pendii del Monte Paularo. Giungiamo così al Pian degli Angeli dove usciamo finalmente dal bosco ed il nostro sguardo comincia a perdersi tutto intorno.
Superato anche il Pian degli Angeli, giriamo un ultimo tornante e lo spettacolo della conca di Casera Pramosio ci accoglie: una interminabile e stupenda distesa di neve che avvolge qualsiasi cosa. Montagne, dolci pendii, mulattiere, gli edifici della Casera... insomma tutto è avvolto dal dolce ed abbondante manto di soffice neve. Con lo sguardo che spazia dalla Creta di Timau alla Cima Avostanis, dal Monte Paularo alla Valle del But, dal monte Terzo al Crostis ed al gruppo del Coglians e della Chianevate, giungiamo presto alla bella Casera Pramosio (ore 2,30 dalla partenza). La conca di Pramosio, soprattutto in inverno, è caratterizzata da freddi venti nord orientali talvolta anche forti.
Se le condizioni meteorologiche e quelle della neve lo consentono, la nostra escursione può spingersi anche fino alla Casera Malpasso e poi, volendo, anche fino al lago Avostanis ed alla Casera Pramosio Alta (ulteriori 400 m di dislivello ma tutti su comoda strada forestale). Controllare molto bene, però, le condizioni del manto nevoso, poichè salendo verso il lago Avostanis la morfologia del territorio diventa favorevole a scariche.
Per il ritorno seguiremo il medesimo itinerario della salita.

Itinerari in zona

Se le condizioni meteorologiche e quelle della neve lo consentono, la nostra escursione può spingersi anche fino alla Casera Malpasso e poi, volendo, anche fino al lago Avostanis ed alla Casera Pramosio Alta (ulteriori 400 m di dislivello ma tutti su comoda strada forestale). Controllare molto bene, però, le condizioni del manto nevoso, poichè salendo verso il lago Avostanis la morfologia del territorio diventa favorevole a scariche.
Notizie Utili
Un po' di storia

La vallata del But e tutta la Carnia, ai tempi dell'ultima guerra 1940-45, hanno conosciuto momenti molto scuri e dolorosi. Il 21 e il 22 luglio del 1944 sono state due giornate colme di tristezza e amarezza. In quei giorni sono stati consumati i fatti più terribili e crudeli che uno possa immaginare, fuori da ogni norma di vita naturale e divina. Il giorno 21, qualche tedesco delle S.S. e qualche repubblichino, travestiti da partigiani, venuti dalla Carinzia attraverso i nostri monti sopra Paluzza, arrivarono alla casera di Lanza e di Pramosio: qui, senza nessun motivo plausibile hanno massacrato ventidue persone, fra queste c'erano cinque bambini e due donne.
 

Commenti 

 
#1 Bruno 2013-07-11 12:54 Casera pramosio domenica 7 luglio 2013
Una bolgia umana grazie alle auto. Formaggi e burro completamente fuori prezzo. Burro € 15 al KG. Montasio semistagionato 15€ al Kg. Se vendono hanno ragione loro.